Ice Bucket Challenge

Share on Twitter
Ice Bucket Challenge - Clicca per ingrandire

Ice Bucket Challenge – Clicca per ingrandire

Siamo poveri disegnatori di webcomic ma una piccola donazione per la lotta contro la SLA l’abbiamo fatta.
Non nomineremo nessuno, ma inviatiamo, se voglioni, i lettori di “Due Cuori e una Gatta” a fare una donazione presso il sito ufficiale.

www.aisla.it

This entry was posted in Strisce. Bookmark the permalink.

16 commenti a Ice Bucket Challenge

  1. anerol141 says:

    ;-) Grande Kan , come sempre ;-) . Bentornati a tutti ♥ =^.^= ♥

  2. Giovanna Sanza says:

    Mi spiace che una striscia così simpatica abbia fatto una donazione per la ricerca, quindi a favore della vivisezione che interessa anche i gatti. Meglio era farla per i malati di sla. Mentre tutti si buttano acqua addosso, un inutile spreco ed un’offesa a chi l’acqua non ce l’ha, negli ospedali i reparti per la cura di ammalati di sla chiudono.
    Un saluto.

  3. Kaneda says:

    @Giovanna: ma è per il malati di SLA…

  4. monica says:

    Sono d’accordo con Giovanna. Mai darei i soldi alla ricerca. ..assolutamente un inutile spreco (gli animali reagiscono in modo diverso alle cure) e oltretutto omicidi legalizzati a poveri animali . E poi l’acqua. ..il liquido più prezioso che abbiamo. ..sprecarlo così. ..solo noi occidentali potevamo essere così stupidi!

  5. Kaneda says:

    @Monica: è per questo che di acqua non ne abbiamo rovesciata…

  6. serena says:

    Ma – opinione personale sulla ricerca a parte, argomento nel quale evito di addentrarmi perché complesso e delicato – vi rendete conto che una secchiata d’acqua corrisponde più o meno alla quantità che se ne va ogni volta che tiriamo lo sciacquone? Sarà un po’ deboluccia come argomentazione per sostenere uno sdegno incontenibile o sono io pignola?

  7. Turgatto says:

    Ma insomma… se fai la doccia sei un immaturo copione che spreca acqua, se non la fai sei uno snob che non sensibilizza, se non fai la donazione sei uno spilorcio egoista, se la fai ma non è “abbastanza” sei un taccagno, se ne fai troppa “vuoi solo farti vedere”, se non la fai sei un disumano senza cuore, se la fai sei un disumano che incentiva la vivisezione… vabbé ma allora ditelo!! :’D

    PS Vignetta splendida, almeno a mio parere!!!

  8. Kat says:

    Anche io non condivido la vivisezione ma la cosa che vorrei dire (altrimenti continuiamo ad essere fraintesi) è che non bisogna essere contro la sperimentazione, esistono MEDICI (non millantatori) ETICI, organizzazioni e studi di ricerca ufficiali, in italia e nel mondo, addirittura alcuni di questi dottori sono affetti proprio da questa od altre malattie autoimmuni gravissime, che si oppongono alla vivisezione e che conducono ricerche alternative, ricerche che in poco tempo stanno dando dei risultati, seppure ancora piccoli, risultati che + di 50 anni di vivisezione non hanno contribuito a raggiungere (parole sentite o lette da loro, attraverso i loro canali ufficiali, non inventate da me!!).
    Inoltre, un solo secchio sembra non fare nulla, ma immaginate i milioni di secchi rovesciati in queste settimane ed immaginate tutti quei bambini che non hanno mai bevuto in vita loro l’acqua potabile. A me fa schifo vedere questi quintali e quintali di acqua sprecata.
    Per cui si a donare, ma doniamo alle associazioni che aiutano umanamente i malati (stando alla larga dalla vivisezione) e soprattutto doniamo alla ricerca etica e concreta, non quella della crudeltà.
    Mi sono documentata molto, gli animali non hanno la capacità di sviluppare questo genere di malattie, per cui li forzano a diventare come noi per poi farli soffrire atrocemente sperando che qualcuno risponda a qualche farmaco, per poi passare alla fase 4, la sperimentazione umana, indi quanto tutto ciò possa essere attendibile, non saprei. Ad ogni modo, esistono questi istituti etici e i dottori etici, posso passarvi i link se non avete pazienza e/o coraggio di fare una ricerca online. Giusto per non sentirsi dire che noi siamo quelli illusi o che non sappiamo di cosa parliamo o che non abbiamo a cuore chi soffre ma solo gli animali. Non è così, ci pensiamo, ci documentiamo e soffriamo anche per i ns simili.
    Massimo rispetto sempre per chi è affetto da queste malattie, per chi spera in un futuro ed in una vita migliore e degna di essere vissuta.
    Ma l’Ice B.C. nasce con lo scopo, sì, di fare sentire la sensazione che provano i malati, ma anche e soprattutto di donare soldi ai vivisettori, per cui, mi spiace, ma la striscia ha lasciato perplessa anche me :-( . Credo si possa fare un Ice B.C. più etico. Basta avere la voglia di cercare chi ha la forza di aiutare e difendere sia l’ammalato umano sia l’animale indifeso. Ribadisco, parliamo di Uomini e Donne, Scienziati, Sensibili e Concreti. Sanno perché la vivisezione non è cosa buona perché ne hanno le prove col loro stesso lavoro. Una ricerca diversa è possibile ed è già in atto. Grazie

  9. Vincenzo Signoretta says:

    Grande Gatta!

    Per tutti i contestatori… C’è la possibilità di donare all’AISLA, ed essere quindi d’aiuto, per progetti differenti dalla Ricerca…

    Sul sito… sezione “Cosa Facciamo”…
    … Si salta a piè pari la sezione “Progetti Ricerca” a cui si è contrari…
    e…
    sorpresa…
    se si prosegue a leggere e si mette da parte il preconcetto…

    Ci sono progetti…
    … Assistenza
    … Formazione
    … Informazione

    … e consiglio vivamente a tutti di leggere quanto presente sul loro sito…

    Ognuno di noi è libero di essere contrario alla ricerca…
    ma la AISLA…
    non aiuta SOLO in quel modo…
    lo sapevate? :)

  10. Chtorrian says:

    Mi piacerebbe sapere perché, per certa gente, debba sempre scattare in automatico l’equazione “scientifico = vivisezione”, con tutto il bagaglio di supposizioni e di pregiudizi morali del caso…

    Per non dire poi di chi si scandalizza “per tutta quell’acqua sprecata”: avete idea di quanta acqua si consuma quotidiamente a testa, nella società occidentale, e quanto di questo consumo sia “inutile”?
    (Sì, ma è così comodo, eppoi ormai ho le mie abitudini, e tanto lo fanno anche tutti gli altri, e anche chissenefrega: la vera protesta e la vera rivoluzione non la si fa cambiando abitudini sbagliate – che mi costa fatica e magari debbo addirittura ragionarci – ma si combatte coi commenti e i “like” sui social, che ci metto un attimo!)
    E che una secchiata in più o in meno (una, e una volta sola: non una al giorno per tutti i giorni!) non spostano di una virgola il bilancio complessivo?

    (@Kaneda: porta pazienza…)

  11. francesca says:

    Mi raccomando, se vi verrà mai fuori il diabete, non fatevi mai una siringa di insulina, perché l’hanno scoperta con la ricerca… Auguratevi sempre di non aver bisogno di cure, perché altrimenti vedrete come rimpiangerete i pochi fondi destinati alla ricerca. Brava la gatta!

  12. Caterina says:

    Scusate, ma che strapalle queste polemiche da bar… ops… scusate, da Internet!
    Era solo una striscia deliziosa e anche socialmente e simpaticamente utile!
    Suvvia, anche io sono contraria-contrarissima alle sperimentazioni su animali, allo sperpero dell’acqua e dei soldi pubblici, alla malasanità (vissuta sulla mia sofferta pelle), alla scuola che sta praticamente fallendo ecc. ecc. ma sbandiero le mie idee in ben altri contesti!!!

    (p.s. @Kaneda: porta pazienza 2)

  13. anerol141 says:

    Ops , mi sono persa qualcosa ?!? O dal rientro ferragostano questo sito di fumetti è diventato … altro ? Una delle mie gatte questo anno ha subito tre interventi per tumore alle mammelle con asportazione completa delle file mammarie , perché dico questo ? Al momento non ci sono cure per le gatte !!! Con i miliardi di esperimenti che fanno sugli animali potrebbero qualcuno farlo anche per loro o no ? Ma le rimostranze vanno fatte altrove . Vogliamo parlare allora anche delle grosse marche di pet food che solo a sentirle nominare … mi si drizzano i baffi ! I boicottaggi , manifestazioni ecc ecc sono per altri posti ! Lasciamo che questo
    splendido fumetto con splendidi protagonisti rimanga tale !
    @ kaneda e a tutti noi … portiamo pazienza ( attenti alla vendetta della GATTA )
    ♥ =^.^= ♥

  14. Kaneda says:

    Tranquilli: da giovedì si ricomincia a parlare di cose MOOOOOOOLTO feline :)

  15. Marcello67 says:

    Kan, Ma credevi veramente che la Gatta avesse voglia di farsi la doccia gelata?, però alla fine si è raggomitolata sul secchio ancora… gelato?, quindi anche Lei ha fatto la sua parte :)

  16. Simo says:

    voglio vedere se con un figlio malato di SLA aveste tutta questa voglia di urlare di NON fare donazioni alla ricerca.
    bello dire “salvate gli animali e abolite la ricerca” quando non si è toccati in prima persona.
    ipocriti del cazzo.

    P.S. la vignetta è molto carina :)